nurse@adevia.com12b The Shaftesbury Centre85 Barlby Road+44 (0) 208 969 0677


L’esame NCLEX

8 passi per il test



 


 

Per poter esercitare la professione Infermieristica in America,
bisogna accertarsi di aver superato e concluso le diversi fasi, che
passo dopo passo, approfondiremo qui di seguito e cercando di rispondere ad ogni tua domanda e risolvendo ogni tuo
dubbio.
Innanzitutto, bisogna essere registrato all’ordine degli infermieri e
gli studi conseguiti nelle scienze infermieristiche, devono includere
sia ore di teoria che di pratica in: medicina generale, ostetricia,
pediatria e psichiatria. Inoltre, bisogna assicurarsi di aver fatto
almeno un anno di esperienza in terapia intensiva. Fondamentale,
naturalmente, è la conoscenza dell’inglese che dovrai perfezionare al
meglio per poter non solo superare con successo l’esame NCLEX, di
cui si parlerà in seguito, ma che ti sarà soprattutto necessario se il
tuo obbiettivo è realmente quello di lavorare in USA.
1. Richiesta per il BON (Board Of Nurses)

Nella pagina Licensing and Regulation (License e Regolamento) nella sezione dedicata
al Health Care Service (vedi alla voce Nursing NCLEX Examination)
clicca e scarica il file d’iscrizione RN Application Packet e segui tutte
le istruzioni. Si tratterà di inserire soprattutto informazioni
personali.
Nota Bene: questo non significa che dovrai per forza lavorare in
Michigan. Se vorrai esercitare in un ospedale di un altro Stato
Americano, Adevia ti aiuterà a fare domanda di trasferimento in
un’altra città.

Che cos’è?
Il Board of Nursing è il Consiglio governamentale di stato degli
Infermieri, responsabile della regolamentazione e della pratica
infermieristica in USA ai fini di poter supervisionare il pubblico
benessere. I Board of Nursing, detengono un albo professionale
(ordine degli infermieri) attestante l’idoneità (Eligibility) degli
infermieri, cia significa che le competenze cliniche di base,
necessarie per poter esercitare in USA attraverso il rilascio finale di
un’ attestato di abilitazione professionale, sono state accertate.

Idoneità
L’idoneità, o la così detta eligibility, è l’obiettivo principale da
raggiungere in questa fase per poter poi accedere all’NCLEX.
L’esame CGFNS servirà al Board of Nursing ad attestare la tua
idoneità, ossia a dichiarare che i requisiti essenziali per poter
sostenere l’esame di abilitazione professionale ti sono stati
riconosciuti. Dopo la registrazione al Board of nursing e aver scelto
il paese in cui desideri proseguire la tua carriera infermieristica
(clicca qui per saperne di più), bisogna accedere ad un programma
di certificazioni CGFNS, richiesta agli stranieri diplomati in
discipline infermieristiche ma che desiderano esercitare la loro
professione negli USA, prima che gli venga rilasciata
l’autorizzazione a sostenere l’esame NCLEX.
La Commission on Graduates of Foreign Nursing Schools (CGFNS)
è un programma federale di analisi, ed è considerata
un’importantissima autorità nel campo dell’educazione nell’area
sanitaria nelle pratiche standard, nelle registrazioni e abilitazioni
per i professionisti del settore infermieristico di tutto il mondo.

Cos’è l’esame CGFNS ?
Il CGFNS Qualifying exam, composto da tre parti, è tarato su un
sistema di misura standard Americano, che indica quali sono le
conoscenze basilari che un infermiere deve avere per potere
esercitare la sua professione in America.
Parliamo di:
Valutazione preliminare delle credenziali (Certificato di Laurea
e Diploma, Licenza Professionale, etc. Va sottolineato che tutti
i documenti devono essere rigorosamente tradotti in lingua
Inglese e timbrati dalle autorità competenti con annessa
fotocopia dell’originale che ne attesti la veridicità)
Test di conoscenza generale in ambito infermieristico
(Amministrato dalla Commission on Graduates of Foreign
Nursing School che accerta che le competenze infermieristiche
di base siano compatibili con quelle richieste dagli USA per
poter essere poi abilitati, attraverso il superamento successivo
del NCLEX, ad esercitare negli ospedali Americani)
Esame di lingua Inglese
(IELTS ” International English Language Testing System): lo IELTS esamina
le abilità linguistiche nell’uso della lingua inglese in situazione di vita
reale. È composto da 4 Moduli: Listening, Reading, Writing e
Speaking. Ogni parte sarà valutata in ugual modo secondo una
fascia di punteggio, ognuna delle quali corrisponde ad un
livello diverso di competenza linguistica del linguaggio, che va
da 1, utente non esperto, a 9, utente esperto. Il punteggio finale
sarà dato dalla media dei 4 moduli, nota Bene: gli infermieri
aspirant che vogliono accedere all’NCLEX dovranno superare l’esame
con un punteggio minimo di 6,5 ma dovranno prestare
attenzione a prendere un minimo di 7 punti nello Speaking.
Per sapere di più sulla modalità dell’esame, date di
prenotazione e pagamenti, visita il sito: http://www.ielts.org/.

Si pua accedere al CGFNS Exam avendo sostenuto un numero
sufficiente di ore nelle seguenti aree infermieristiche:

Medicina generale e Chirurgia;
Maternità e Neonatale (non è inclusa la ginecologia);
Pediatria;
Salute mentale e Psichiatria (esclusa la neurologia)

2. Registrazione e Pagamento di 200$
Registrazione online
Visita il sito internet: the Pearson VUE a seleziona una delle
seguenti opzioni di pagamento:

Tramite carta di credito (VISA, Mastercard or American Express)
É possibile fare il pagamento tramite terzi: scuole di infermieristica,
agenzie o datori di lavoro, in quel caso basta seguire le indicazioni.
Registrazione telefonica
Chiamare il servizio di VUE NCLEX e scegliere un metodo di
pagamento tra VISA, MasterCard, American Express, carte di debito
o carte prepagate.
Limite di tempo per la registrazione
Dopo aver effettuato la registrazione questa rimarrà valida per 365
giorni in attesa della risposta da BON/RB dell’idoneità. Una volta
che l’idoneità è verificata è necessario iscriversi in una delle date
sull’email dell’autorizzazione al test (ATT, Authorization to test).
Se non si è ricevuta l’autorizzazione nei 365 giorni o è stata respinta e quindi
perderete l’iscrizione e le tasse dell’esame, se succede sarà
necessario registrarsi nuovamente e pagare un altra tassa di
iscrizione, una volta scaduta la precedente. Non è possibile avere
due registrazioni NCLEX contemporaneamente, se ci si registra una
seconda volta prima che la prima registrazione sia scaduta la
richiesta verrà respinta e la tariffa non verrà rimborsata.

3. Ricevuta
Si riceverà una ricevuta di registrazione e pagamento da parte della
Pearson VUE sulla mail indicata in fase di registrazione.

4. Il BON rende accessibile l’iscrizione al sistema Pearson VUE

5. Ricevi la lettera di autorizzazione al test dalla Pearson VUE
Dopo che il Board of Nursing ha dichiarato la tua idoneità,
riceverai tramite mail l’ATT (ATT: Authorization to Test ossia
l’autorizzazione ad accedere finalmente al tuo NCLEX exam: il tuo
sogno sta per diventare realtà!). Assicurati di aver
inserito correttamente il tuo indirizzo email al momento della
registrazione nel sito della Person Professional Testing, in
modo che potrai iscriverti al NCLEX senza problemi. Una copia
cartacea del tuo ATT ti sarà utile il giorno della seduta d’esame
insieme al tuo documento d’identità.
Attenzione: l’autorizzazione al test, ossia l’ATT è importantissima in
quanto contiene:
ÔÇó il codice che ti permetterà di poter accedere all’iscrizione
dell’esame NCLEX ,
ÔÇó il codice di identificazione del candidato,
ÔÇó la data di scadenza del tuo ATT.

Quanto dura l’ATT?
Ogni ATT è valido per un periodo di tempo stabilito dal Board of
Nursing che varia tra i 60 e 365 giorni; generalmente ha una
validità di 90 giorni.
Non si pua assolutamente sostenere l’esame dopo la data di
scadenza dell’ATT. Una volta che il Board of Nursing dichiara un
candidato idoneo all’esame e l’ATT viene rilasciato, il candidato
dovrà essere esaminato e quindi sostenere l’esame entro il periodo
di validità del proprio ATT. Per informazioni al riguardo:
https://www.ncsbn.org/1212.htm

6. Programmare il test
Fissare un appuntamento via telefono chiamando il 1.866.496.2539,
a chi sosterrà il test per la prima volta verrà offerto un
appuntamento nel giro di 30 giorni dalla richiesta, per i canditati
che devono ripetere il test l’appuntamento verrà offerto nel giro di
45 giorni. É possibile declinare l’appuntamento e fissarlo dopo 30 o
45 giorni. Se non è disponibile nella prima data scelta verrà offerta
un’alternativa il più vicina possibile alla vostra prima scelta.

7. Il giorno dell’esame
L’esame dura 6 ore, comprensivo di un tutorial iniziale su come fare
l’esame e 2 pause facoltative, la prima dopo 2 ore dall’inizio
dell’esame, mentre la seconda dopo 3 ore e mezza dall’inizio.
L’NCLEX è un esame molto importante, per questo ci sono molte
misure di sicurezza durante lo svolgimento dell’esame.

ÔÇó Cosa portare il giorno dell’esame
Al momento dell’arrivo alla sede dell’esame sarà richiesto di
mostrare un documento di identità e il nome dato durante
l’iscrizione deve essere perfettamente corrispondente a quello sul
documento di riconoscimento. Se questa coincidenza dovesse
mancare non si potrà sostenere l’esame e il candidato se vorrà
sostenere l’NCLEX dovrà iscriversi nuovamente e pagare la tassa di
iscrizione di $200 e il costo della prenotazione internazionale pari a
$150.
L’unico documento riconosciuto ammesso è il passaporto, in corso
di validità e con fotografia. Lo stesso deve essere in inglese e
firmato in inglese. Non è necessario portare con se l’ATT.

ÔÇó Assenza il giorno dell’esame
Se manchi il giorno dell’esame, ma si è correttamente informata la
Pearson dell’assenza con l’anticipo previsto dal regolamento, non si
deve aspettare 45 o 90 giorni per rifare il test.
Bisogna comunque comunicare il cambio di data secondo le
modalità indicate sopra (vedi domanda numero 7), se non si fosse informata la
Pearson dell’assenza con l’anticipo previsto
il candidato dovrebbe iscriversi nuovamente e pagare le tasse
previste al punto 4.

8. Risultati dell’esame
ÔÇó Tempi di attesa per i risultati
I risultati ufficiali sono disponibili solo tramite il Board of
Nursing di riferimento e saranno inviati via mail circa dopo 6
settimane dall’esame.
Se il Board of Nursing partecipa al servizio di risposta rapido, si
potrà ricevere in via ufficiosa i risultati già dopo le prime 48 ore
lavorative successive all’esame. Il costo del servizio è pari a $7,95 ed
è attivabile sul sito della Pearson VUE.
Per maggiori informazioni leggi l’approfondimento nelle FAQs, o
consulta il sito: https://www.ncsbn.org/1225.htm
ÔÇó In caso di fallimento dell’NCLEX ” NCLEX CPR
In caso di fallimento, i candidati riceveranno l’”NCLEX CPR”, un
documento personalizzato di due pagine sull’esame sostenuto. Se
durante l’esame non si è risposto al numero minimo di domande (75
per l’NCLEX-RN), sarà inviato un CPR in forma abbreviata,
contenente l’indicazione del numero di domande a cui si è risposto,
e di quante ne siano necessarie per essere valutati.
CPR (Candidate Performance Report)
Il CPR altro non è che una relazione sulla prova sostenuta dal
candidato durante l’esame. Il documento si compone di poche
pagine: inizialmente si ha una breve introduzione circa il
funzionamento del CAT (Computerized Adaptive Testing) e
successivamente si ha l’indicazione del numero di domande a cui si
è risposto (entro un minimo di 75 e un massimo di 265).
Nella seconda facciata, in maniera più dettagliata sarà indicata
l’esatta percentuale di risposte esatte ottenute in ciascuna area, e
sarà inoltre specificato il livello raggiunto tramite tre criteri: “above
the passing standard” (sopra il livello standard), “near the passing
standard” (vicino allo standard), “below the passing standard” (ad
di sotto dello standard). Questo per aiutare il candidato a capire
quali sono i suoi punti di forza e di debolezza nelle materie oggetto
di valutazione, anche in vista del prossimo NCLEX.
Questo documento mira unicamente a dare maggiori informazioni
sui punti di forza e di debolezza, anche perche l’NCLEX viene
valutato non a sezioni, ma nella sua totalità, ed è questo che
permette di determinare se un candidato è considerato promosso
oppure no.
Un esempio di questo documento, pua essere individuato a questo
link: https://www.ncsbn.org/Sample_CPR_RN.pdf
ÔÇó Tempistica per rifare l’esame
I candidati possono ritentare l’esame dopo un periodo di tempo
compreso tra i 45 e i 90 giorni, in base a quanto stabilito dal Board
of Nursing dello Stato in cui si è sostenuto l’esame. In nessun caso
l’esame potrà essere rifatto prima di 45 giorni.
Per rifare l’esame il candidato dovrà contattare il Board of Nursing
dello Stato di riferimento per comunicare l’intenzione di rifare
l’esame. Il candidato dovrà obbligatoriamente registrarsi di nuovo
alla Pearson VUE (pagando nuovamente tutte le tasse di cui al
punto 7) e attendere l’invio del nuovo ATT. Solo a questo punto sarà
possibile riprogrammare l’esame, rispettando i 45 giorni obbligatori
tra un esame e l’altro.
Per maggiori informazioni:
https://www.ncsbn.org/2917.htm